Mi farebbe piacere...

Ciao e benvenuta/o in questo Blog. Mi piacerebbe tu esprimessi un pensiero sul mio... mondo di colori. Grazie!

OSCILLARE

(Hermann Hesse)-"Già fin d'allora i sentimenti erano quelli che dovevano restare per sempre: l'incertezza del proprio valore, un continuo oscillare fra l'autostima e lo scoraggiamento, fra un idealismo al di sopra delle cose del mondo e un naturale appetito dei sensi, e come allora, anche cento volte più tardi ho visto quei tratti della mia natura talvolta come una spregevole malattia, talaltra come segno di merito."

mercoledì 10 gennaio 2018

Uomo e Natura


2018 Alberi spogli - Acquerello gen 3

La campagna è brulla e infreddolita.
Anche se la neve sì è presto sciolta,
rimane forte nell'aria il profumo bagnato
che accompagna sempre le nevicate.
Prima è il vento ad annunciare la neve,
non ti sbagli se sei nato e vivi nella terra
che via via hai imparato a conoscere
nelle sue più strane ma anche ripetute
manifestazioni. Per questo ai vecchi
è concesso di raccontarti di altri tempi 
che rimangono dentro l'anima e che a volte
sembrano ritornare per merito dei sensi
capaci di riconoscere, a distanza di anni,
umori e sensazioni mai del tutto scomparsi.
Così si accompagna il cammino dell'uomo
con quello di una Natura che non cessa
di manifestare con forza il suo Amore
per l'umanità, anche se ormai tradita.

domenica 7 gennaio 2018

Case nella neve

2017 Case nella neve - Acquerello dic 30

Ancora ho preso ispirazione da una foto di Adriana Benetti Longhini.
L'Altopiano di Asiago è il suo soggetto preferito ed è quindi per me
fonte molto importante cui attingere, al di là dell'ammirazione.
Quelle case strette tra loro danno la sensazione di una scelta precisa:
rimanere unite per difendersi meglio dal freddo polare che a volte
investe l'Altopiano. Un tempo le soluzioni degli uomini scaturivano
da una profonda conoscenza della natura, nella sua bontà e bellezza,
ma anche nei pericoli che le diverse stagioni potevano presentare.
Il rispetto della natura passa anche attraverso un forte legame
con lei, con le sue manifestazioni, con la piena coscienza
del ruolo che ci è affidato fin dall'inizio della storia umana.

martedì 2 gennaio 2018

Nuovi orizzonti


2017 Angolo di Venezia - Acquerello

"Bisogna aprirsi nuovi orizzonti!"
E' stata l'osservazione di Cate mentre io le manifestavo
la mia soddisfazione per la recente esperienza di Padova.
Ci confrontiamo spesso - quotidianamente -
sulla nostra storia, sul passato, nei suoi vari aspetti,
concordiamo nel considerare che le condizioni di vita
ci hanno condotti, a volte, in percorsi imprevisti
non rispondenti di certo ai nostri desideri e aspettative.
Ma, alla luce di quanto siamo finora riusciti a comprendere,
ogni giorno siamo grati alla Vita e ci auguriamo
che le tante sofferenze e disgrazie, di cui sentiamo dire,
stiano lontane il più possibile dai nostri figli e nipotino Rei, 
dai parenti tutti e amici e... E' un augurio che allarghiamo
con fiducia, per questo ci vogliono di sicuro orizzonti nuovi!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...